Mobilità sostenibile nei percorsi casa-scuola

INAUGURATI I LAVORI ALLA SCUOLA VIRGILIO!!!

Mercoledì 1 aprile alle 16.20 si è svolto un momento di condivisione con tutta la comunità scolastica della scuola Virgilio (alunni, insegnanti e genitori) per ringraziare ognuno per l’impegno profuso durante l’intero percorso di progettazione partecipata che si è consluso con i laboratori di riqualificazione dell’ingresso scolastico.
E’ stato un momento diverso dalle altre inaugurazioni tradizionali, non perchè questa sia meno o più importante di quelle, ma perchè il contributo prevalente per la buona riuscita di questi lavori è arrivato proprio dalla comunità scolastica che si è messa al lavoro in prima persona. Ecco perchè è stata la Comunità Scolastica ad invitare i politici a questo momento conclusivo, proprio per presentar loro quanto di buono è stato fatto.

Alunni e genitori insieme agli insegnanti, ai tecnici del Comune di Venezia e della Cooperativa Macramè (che ha vinto la gara di appalto per il service tecnico di questi laboratori) hanno dato vita a forme colorate verticali e orizzontali per trasformare la strada davanti alla loro scuola in uno spazio pedonale sicuro, accessibile e accogliente per tutti. Ogni giorno quasi 400 persone tra alunni genitori e insegnanti affollano lo stretto marcipaiede che ospita l’ingresso della Scuola Virgilio a Carpenedo. Uno spazio stretto e poco qualificato. Era difficile distinguere dove dovevano andare i pedoni, dove le bici e dove potevano o non potevano parcheggiare le auto. Da qualche giorno questo spazio ha cambiato faccia!! Il grigiore ha lasciato posto ai colori, le aiuole sono state piantumate dagli alunni e dai loro genitori! La pista ciclabile più protetta e, cosa più importante, le auto verranno quotidianamente avvertite della presenza di una scuola (e quindi della necessità di rallentare) dalle sagome e dai colori posizionati sulla recinzione che guarda alla strada più trafficata e pericolosa (via Casona).

E’ stata davvero una bella sorpresa vedere la scuola riempirisi di alunni, genitori ed insegnanti anche di sabato (giorno abitualmente di chiusura), per mettersi al lavoro insieme con pennelli, rulli, stracci e spazzole. Un esempio di cittadinanza attiva che per i bambini vale più di mille belle parole! Adesso sarà più difficile per tutti usare forme di mobilità insostenibile per recarsi a scuola.

Gli elementi di arredo (realizzati reacuperando vecchi carte4lli stradali ormai inutilizzabili) riportano le forme dei fiori, mentre il grigiore dell’asfalto ha ceduto il passo a simpatiche bolle colorate.  Ricodiamo che tutte le opere sono state realizzate con pitture ad acqua prive di sostanze nocive, rese disponibili dal Colorificio Veneto, che si è innamorato di questo progetto e delle idee dei ragazzi ed ha deciso di adottare le prime 6 scuole del progetto Pumas e offrire tutte le vernici necessarie!!!

Virgilio_22Virgilio_23Virgilio_24Virgilio_25Virgilio_26

Scrivi un commento