Mobilità sostenibile nei percorsi casa-scuola

SCUOLA BELLINI: I RISULTATI DELLE VOTAZIONI IN CLASSE SULLE PROPOSTE DEI RAGAZZI

volantino smartI ragazzi della scuola Secondaria di primo grado “G. Bellini” di Mestre hanno votato in classe le proposte che la classe 1^ L aveva individuato, durante gli incontri con i tecnici del Comune di progettazione partecipata, per risolvere le principali criticità rilevate nell’intorno scolastico, e nel cortile, per rendere più sicuro e accogliente il percorso casa-scuola.

Segue l’elenco delle proposte: cliccando sulle freccette, potete metterle in ordine per conoscere quelle più votate e quelle meno votate., dalla proposta più votata a quella meno votata.

Si riportano anche le ulteriori proposte che i ragazzi delle varie classi hanno indicato per risolvere altre criticità emerse.

Per quanto riguarda le proposte nr. 6 e 13, che riguardano la manutenzione stradale di via Metauro, è stato dato corso in questi giorni alla riasfaltatura, attraverso l’intervento dell’Ufficio Segnaletica della Direzione Lavori Pubblici.

Nr.PropostaVoti
4spostare i cassonetti della raccolta rifiuti dalla zona di ingresso e dall’incrocio con via Motta;189
8impedire la sosta auto (già vietata), mettendo dei paletti, nel tratto di strada antistante la scuola, aumentando lo spazio pedonale a disposizione;176
3sfruttare meglio lo spazio a disposizione, perché i ragazzi abbiano spazio libero dove incontrarsi;172
12segnalare ai veicoli in transito su via Metauro, la presenza della scuola;168
14risolvere alcuni punti di attraversamenti pedonali mancanti o non adeguatamente segnalati: Via Rielta all’incrocio con via Ticino, mancante; Via Metauro all’incrocio con via Trebbia, mancante; Via Ca’ Rossa, all’incrocio con via del Rigo, poco sicuri per la scarsa visibilità in curva;168
13sistemare l’asfalto su via Metauro, perchè ci sono molte buche pericolose;163
9riorganizzare la sosta biciclette nel cortile, recuperando nuove rastrelliere, e aumentando lo spazio per i ragazzi nei momenti di ingresso ed uscita da scuola;146
6provvedere alla manutenzione della pavimentazione stradale di via Metauro, che presenta numerose buche nel tratto compreso tra via Motta e via Trebbia;134
1dipingere la facciata principale, mettendo in evidenza il nome della scuola;122
11fare un parcheggio per le macchine dei professori;122
2sistemare la pavimentazione del cortile utilizzata dai ragazzi, soprattutto la zona attigua all’ex Villa Tevere che presenta buche e avvallamenti;105
7realizzare un murales, rappresentativo della scuola, sulla facciata dell’ex Villa Tevere, rivolta verso il cortile;96
5mettere in sicurezza il percorso pedonale lungo via Motta;77
10diversificare gli accessi al cortile, segnalando come ingresso pedonale quello antistante la porta principale, e come ingresso ciclabile quello adiacente l’ex Villa Tevere;58

Seguiteci sul sito per ulteriori aggiornamenti sulle altre proposte…..

Ulteriori proposte delle classi
I^ E Aumentare la sicurezza della strada, visto che bande di adolescenti riescono a penetrare nel cortile della scuola operando furti e rovinando il cortile.
I^ E Mettere in sicurezza l’ex sede Villa Tevere, divenuta covo di malviventi
I^ F Maggiore sorveglianza da parte dei vigili
I^ F Parcheggio auto personale scolastico nei pressi della scuola (100 metri)
I^ F Vietare il parcheggio delle auto davanti alla scuola in orario di entrata ed uscita dei ragazzi, sorvegliando con telecamere
I^ F Dotare la scuola di una telecamera per scoraggiare il furto delle biciclette
I^ F Parcheggiare le bici vicino al muro della scuola
II^ F Utilizzare il cortile durante le ricreazioni
II^ F Separare l’ingresso allo spazio cuccioli con una rete
II^ F Controllare l’ingresso con telecamere per scoraggiare i furti delle biciclette
III^ F Più parcheggi
III^ F Sensi unici con pista ciclabile segnalata
I^ H Cartelli segnaletici con videosorveglianza
II^ H Più spazio davanti all’ingresso pedonale ed un ingresso pedonale più ampio
III^ H Ristrutturazione campo da basket esterno e palestra interna
I^ I Aumentare la sicurezza inserendo una pattuglia che controlli il cortile della scuola e la strada antistante, per probabili furti
I^ L Più spazio davanti all’ingresso principale per gli alunni a piedi

 

Scrivi un commento