Mobilità sostenibile nei percorsi casa-scuola

CALAMANDREI: Attività Lavagna Partecipata.

Ottimo lavoro degli alunni delle classi prime della scuola secondaria P. Calamandrei, che sono stati coinvolti per qualche ora del mese di Ottobre, in una attività chiamata “Lavagna Partecipata”.

Cosa è?

Si tratta di una grande lavagna sulla quale vengono lanciate delle domande rivolte agli studenti per stimolarne una riflessione in merito al tema dei percorsi casa-scuola.
La lavagna può essere quella vera e propria della classe, in cui scrivere con gessetti colorati (e poi fare una fotografia del risultato), oppure può essere un grande cartellone (che rimane poi alla scuola), o la Lim.
La lavagna è animata dalle insegnanti che preparano la frase poco prima dell’arrivo dei ragazzi a scuola e li invitano a scrivere il loro pensiero. Lo strumento della lavagna partecipativa è un utile mezzo per consultare i ragazzi che in forma libera possono esprimere il proprio punto di vista in modo creativo!

Bellissimo e utile il risultato ottenuto!

Le domande fatte agli alunni delle classi 1° A e 1° D sono state:

“COSA TI PIACE DEL PERCORSO CHE TUTTE LE MATTINE FAI PER VENIRE A SCUOLA?”

-Parlare con gli amici, stare in compagnia

-Salutare le persone e pensare alla giornata che verrà

-Vedere il cambiamento delle stagioni e guardare il paesaggio

E’ quindi emerso che il percorso casa-scuola, è un momento di svago, di piacere, che dà dei benefici a mente, corpo e spirito.

“CHE PROBLEMI NOTI NEL RAGGIUNGERE LA SCUOLA?COSA SI PUO’ MIGLIORARE?”

-manca la pista ciclabile sul cavalcavia di catene

-l’autobus arriva sempre in ritardo

-in via Miranese il marciapiede è pieno di buche

-bici e pedoni insieme si danno fastidio

Osservazioni notevoli su luoghi che vivono i ragazzi.

Per questo è importante il progetto “La mia Scuola va in Classe A”, percorsi sicuri casa – scuola, che nasce con l’obiettivo di promuovere l’uso della bicicletta e dell’andare a piedi negli spostamenti quotidiani casa-scuola, puntando a migliorare la sicurezza stradale di ciclisti e pedoni nelle aree di accesso alle scuole.

Scrivi un commento